Terra Madre

Survival
Survival International
3 Ottobre 2016
Slow Food
Serata allo Slow Food Village
15 Luglio 2017

La Luna Bona s.r.l. sostiene Terra Madre

Terra Madre
Progetto 10.000 Orti in Africa promosso dalla Fondazione Slow Food per la Biodiversità

“Abbiamo fatto molto più che creare un semplice orto. E’ nata infatti un’importante rete che sta crescendo e lavorando per un cambiamento, per offrire ai nostri bambini un futuro di pace e giustizia, e per garantire a tutti l’accesso ad un cibo buono, pulito e giusto” (Edward Mukiibi, Vice Presidente Internazionale di Slow Food, coordinatore nazionale di Slow Food Uganda).

orto scolastico di Gacurabwenge

L’iniziativa è nata nel 2010 su proposta dei referenti locali della rete Slow Food in Kenya, Uganda e Costa d’Avorio, poi accolta con entusiasmo in tutti gli altri paesi, per promuovere un modello di agricoltura sostenibile, rispettosa dell’ambiente, del suo equilibrio ecologico e della cultura delle comunità locali.

orto scolastico di Gacurabwenge

Oltre all’obiettivo immediato di fornire cibo buono, pulito e giusto alle comunità africane, il progetto ha il cruciale obiettivo politico di creare una rete di persone consapevoli del valore della propria terra e della propria cultura che siano attive nel difendere la straordinaria biodiversità del continente, i sapori e le colture tradizionali. Questi sono infatti minacciati da politiche che stanno promuovendo coltivazioni destinate all’esportazione e sistemi agricoli basati sull’uso massiccio di fertilizzanti chimici dagli investitori stranieri, che si stanno accaparrando le terre più fertili in cambio di pochi spiccioli.

Che cosa distingue un orto Slow Food?

  • E’ realizzato da una comunità;
  • si basa sull’osservazione del territorio;
  • è’ uno spazio di riscoperta della biodiversità locale;
  • diversifica e migliora la dieta della comunità;
  • produce i suoi semi;
  • è coltivato con metodi sostenibili;
  • è uno strumento didattico per valorizzare sapori e ricette locali;
  • è in rete con gli orti, le condotte Slow Food e i progetti di tutto il mondo.

Grazie agli orti Slow Food, in tutta l’Africa sta crescendo una rete di persone che lavorano per preservare la biodiversità, valorizzare i sapori e le gastronomie tradizionali, promuovere l’agricoltura di piccola scala. Gli orti permettono di aggregare, fare microeconomia, nutrire, educare, dare prospettiva e speranza.
Come tanti piccoli semi, gli orti danno vita a un grande cambiamento, per un’economia sociale legata al territorio e all’ambiente.

Slow Food for Africa

Partecipa anche tu a questa sfida! Sostieni il progetto!

Per maggiori informazioni puoi scrivere a ortiafrica@terramadre.org o visitare su Facebook 10.000 Gardens in Africa.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento dei servi offerti e migliorare l'esperienza di navigazione; visualizza la nostra informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi