Il viaggio della salute

a Roma con due mule
Da Erto a Roma con due asine
25 Agosto 2018
Il viaggio della salute ad Adria
La sosta ad Adria
25 Ottobre 2018

Il viaggio della salute è dedicato a Clementina Merlin


“Carissima Clementina, conosciuta come Tina, il nostro viaggio è dedicato a Te, affinché nessuno ti debba dimenticare. Grazie per la tua tenacia, coraggio e caparbietà, per non averti ascoltata ci furono oltre 2.000 morti. Tuttavia la speranza non deve morire mai, dovremo sempre essere speranzosi che la lezione sia servita.”

Clementina Merlin con Domenico Corona

Tina Merlin con Domenico Corona padre di Mauro.

Clementin Merlin durante registrazione del filmato sul disastro dell'allora PCI 1963

Tina Merlin durante la registrazione del filmato pochi giorni dopo il disastro (autunno 1963).

Clementima Merlin intervista l'alpinista e senatore Rmando Da Roit

Tina Merlin intervista l’alpinista e senatore Armando Da Roit “Tama” (rifugio Vazzoler).

Clementina Merlin
(Trichiana (BL) 19/08/1926 – Belluno 22/12/1991)

La pubblicazione delle foto è stata concessa dall’Associazione Tina Merlin

Partiremo dalla Diga del Vajont mercoledì 10 ottobre 2018, l’indomani dalla commemorazione del 55esimo dall’infamia, prevedendo di arrivare a Roma verso la metà di Dicembre. Desideriamo sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni a condividere e sostenere la bioeconomia come la insegnava il luminare Georgescu Roegen, affinché tutti i territori pedemontani nazionali possano essere riqualificati, creando i presupposti per fermare l’inarrestabile abbandono della montagna che si protrae da oltre 50 anni e far tornare le famiglie a riviverla.
Puina e Rosina, le mia compagne di viaggio, assieme alla mia amica artista Maristella Cappelli di Lecce faranno tutto il percorso a piedi con me.
Diego D'Incau
Diego D'Incau
Tutto ciò è possibile, con prove provate ed esempi concreti, date dalle suggestive attività che già la nostra società agricola produce, ed il taglio del fieno a mano così altamente qualitativo e di valore ne è una prova inconfutabile A piedi sarò io e Maristella, assieme alle asine Puina e Rosina, percorrendo 25/28 chilometri al giorno, con orari e riposi dati da Madre natura a seconda del meteo.
Ricorderemo sempre l’indimenticabile giornalista Clementina Merlin, rendendole giustizia per le infamie che subì, avendo previsto cosa sarebbe poi accaduto quella sera alle 22,39. Oltre 2.000 morti per gli egoismi di chi non sa cosa sia l’onore e il buon senso.
Ad ogni fine tappa ci saranno sempre “piacevoli e suggestive sorprese”; ad esempio doneremo il letame prodotto nella giornata dalle due asine alle scuole, così potranno utilizzarlo per l’orto biologico, in questo modo daremo un buon messaggio di comportamento civico sui perché non debbano rimanere tracce dove si attraversa un territorio.
“…dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior…” (F. D. A.)
E poi avremo l’onore di collegarci tutte le sere con il mio fratello d’anima Mauro Corona per “PILLOLE DI SAGGEZZA CONTADINA”, lui è il Leonardo Da Vinci delle nostre montagne, e saprà apportare a tutti insegnamenti preziosi.
Maristella Cappelli è una giovane ragazza di Lecce che ho conosciuto a Roma mentre si dedicava alla “street art”. Siamo entrati da subito in empatia in quanto condivide il mio pensiero di “spiriti liberi “.
La vita è troppo breve per non ricordarci che oltre a noi ci sono pure gli altri, e bisogna impegnarsi per far qualcosa altruisticamente buono. Ecco perché sarà al mio fianco nella lunga camminata dalla diga del Vajont a Roma.
Lei fece più volte i percorsi di Santiago de Compostela. Il suo sorriso ed entusiasmo rafforzerà ancor più la mia resiliente tenacia.

Il viaggio e le tappe

Partenza da Erto Casso mercoledì 10 ottobre 2018 – Barcis – Pordenone – Sesto al Reghena – Caorle – Jesolo – Venezia (qui 2 giorni di riposo ed eventi dedicati alla Tina Merlin dove visse gli ultimi anni).
Chioggia – Adria – Codigoro – Ostellato – Argenta – Budrio – Bologna (qui 3 giorni di riposo ed eventi).
Marzabotto – Pavana – Pistoia – Montelupo Fiorentino – San Casciano Val di Pesa – Poggibonsi – Siena- Buonconvento – Bagno Vignoni – Radicofani – Acquapendente – Montefiascone – Viterbo – Vico Matrino – Bracciano – La Storta – ROMA.

La tappa a Pordenone

La tappa a Pordenone
La tappa a Pordenone
La tappa a Pordenone
contenuto bloccato
per visualizzarlo è necessario accettare i cookie
Condividi questo articolo

18 Comments

  1. Antonella ha detto:

    Bravi e tanti auguri anche a Rosina e Puina.

  2. Ermanno ha detto:

    Sono idealmente con voi; oggi viviamo in una epoca di falsi valori e stiamo dimenticando le nostre radici, gli idealisti sono ossigeno per creare speranza, che la strada vi sia propizia e che riusciate a far riflettere tante persone. Mi hai riconosciuto per avermi visto una volta dopo almeno un quarto di secolo.

  3. Annita Delucca ha detto:

    Complimenti Diego per questa tua splendida idea e buona camminata. A che ora partirete dalla diga? Se mi è possibile vorrei venire a salutarvi.

  4. Giovanni ha detto:

    Diego, Maristella, Puina e Rosina, tantissimi auguri per questo lungo e bellissimo viaggio che state facendo…come i miei pensieri il 9 ottobre erano per ricordare le duemila anime innocenti della Strage del Vajont, oggi un pensiero va a voi per questa bella iniziativa, e per ciò che di bello state facendo per il nostro paese. Buona fortuna.

  5. M. Luigia ha detto:

    Mi farebbe piacere essere informata giornalmente sulle tappe de viaggio,
    grazie.

    • Diego D'Incau de Tita dal Casel ha detto:

      La ringraziamo di cuore per la Sua richiesta e se vorrà diventare una nostra sostenitrice; inoltre nella zona dove Ella risiede, se lo riterrà opportuno, potrà organizzare un incontro pubblico dove io andrò a parlare, in una delle giornate in cui la carovana si ferma per qualche giorno come faremo prossimamente a Venezia. A breve Maristella aprirà un canale su Facebook che troverà indicato all’interno del sito web. Domani mattina partiremo per Sesto al Reghena (PN) dove alle 20,30 ci sarà un incontro pubblico nel Municipio dove spiegheremo il viaggio ed il progetto di bio-economia che ho ideato. Martedì partiremo per Caorle (VE) e mercoledì arriveremo a Jesolo (VE).

  6. Caorle Tourism ha detto:

    Buongiorno! Vi aspettiamo domani a Caorle.

  7. Nasivera Lorenzina ha detto:

    Diego mi piace la tua originale iniziativa. G.L. Stevenson viaggiava con Melusine, io credo nelle Cevennes; viaggiava per curare la sua debole salute e per osservare gente e luoghi, puliti allora,non globalizzati allora, con gente non ancora lobotomizzata dal pensiero unico consumista; è bello e buono fare la propria parte in questo “brave new world” un po terrificante, la tua la fai con fantasia con creatività ricreando relazioni umane.

    Bravo! Io purtroppo vivo in Francia, quindi ti seguo solo con il cuore e con il pensiero; “companero” cammina tu e camminerò anch’io.
    Bravo! Questo viaggio ti offrirà tanto, “falci ancje ben frut,tenti da cont”,

    la francocjarnelute

  8. Raoul Zamboni ha detto:

    Buon proseguimento!

  9. Raoul Zamboni ha detto:

    Ciao Diego, dopo il nostro casuale incontro fra Ostellato ed Argenta, che come ricorderai, mi ha portato indietro nel tempo, ho visitato il tuo sito e ho visto servizi ed interviste … ti stimo molto e ho dato un piccolissimo contributo al Viaggio della Salute … molto piccolo, ma con il cuore grande quasi come il tuo … Buon proseguimento, spero di rivederti,

    ciao
    Raoul Zamboni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento dei servi offerti e migliorare l'esperienza di navigazione; visualizza la nostra informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi